Spedizione gratis 24h* sopra 29,99€ 
Servizio clienti  

Non hai articoli nel carrello.

Non hai articoli nella wishlist.

Endurance & Energia

Le attività di endurance sono caratterizzate da una serie di necessità strettamente correlate tra loro: ottimizzare i processi correlati al metabolismo aerobico e alla fornitura di energia protratta nel tempo, favorire i processi di recupero riducendo i fenomeni catabolici, supportare i sistemi di difesa antiossidante e tutelare le strutture implicate in movimenti usuranti e ripetitivi.

Il supporto dei sistemi energetici si realizza in due fasi, una prima volta a ottimizzare le capacità di utilizzo dell’energia mediante vitamine del gruppo B, carnitina/acetilcarnitina e aminoacidi essenziali, mentre l’altra volta a fornire il materiale d’apporto mediante l’utilizzo di glucidi a diversa velocità d’azione, MCT e aminoacidi glucogenetici. Entrambe le fasi possono inoltre essere implementate dall’utilizzo di Beta-Alanina /Carnosina per supportare capaci di agire come tamponi muscolari supportando la capacità contrattile nel tempo, soprattutto nelle fasi ad incrementata intensità.

Una volta supportata l’attività mediante la suddetta fase, si rende essenziale favorire i fenomeni di recupero evitando per quanto possibile o riducendo il catabolismo muscolare, obiettivo percorribile con un opportuno utilizzo di aminoacidi ramificati e/o pool di aminoacidi dedicati. Intrinseca nell’attività di endurance è una notevole perdita idro-elettrolitica, per cui si rende molto importante pianificare un’opportuna dinamica di reintegro sia durante che nel post attività mediante l’utilizzo di minerali quali sodio, potassio, magnesio e zinco, anche in forma citrata in grado di favorire ulteriormente i sistemi tampone dell’organismo nel mantenimento di un adeguato bilancio acido/alcalino.

Due criticità molto importanti nell’endurance sono la gestione dei depositi di ferro e il supporto articolare: il ferro (soprattutto nelle attività di running) deve essere attentamente monitorato in quanto fondamentale ad un adeguato trasporto e scambio di ossigeno e soprattutto in quanto oggetto di micro perdite a cagione degli impatti ripetuti nell’esecuzione del gesto tecnico. Il supporto articolare in quanto le attività di endurance sono caratterizzate da sollecitazioni usuranti ripetitive, per cui si mostra utile l’utilizzo specifico di condroitin solfato, MSM  e idrolizzati di collagene e generale di omega 3 volti a favorire un equilibrato bilancio delle dinamiche infiammatorie. Utili inoltre nelle fasi più concitate della prestazione gli stimolanti a base di caffeina, in grado di supportare l’atleta nel dare il massimo nei momenti più delicati della prestazione.

leggi tutto  
1355 Prodotti Filtri ( 0 in uso)

Attendere prego...

Questo sito utilizza cookie analytics e di profilazione di terze parti anche per finalità pubblicitarie. Puoi leggere l'INFORMATIVA ESTESA e disabilitare i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi X

sei qui per la prima volta?

in meno di un minuto puoi registrarti e iniziare subito a fare acquisti!