Qualche settimana fa abbiamo affrontato il tema degli omega 3, gli acidi grassi “essenziali”  che il nostro corpo non è in grado di produrre da solo, ma fondamentali per la nostra salute. Per questo motivo, devono essere assunti attraverso una corretta alimentazione e integrazione.


Quando parliamo di acidi grassi omega 3, ci riferiamo a tre diverse sostanze: Acido docosaesaenoico (DHA), Acido eicosapentaenoico (EPA), Acido alfa-linolenico (ALA). Questi grassi sono importanti perché,  oltre al mantenimento delle corrette funzioni cardiache, cerebrali e visive, offrono altri benefici per il benessere del nostro organismo: contribuiscono alla creazione degli ormoni, producono energia e costituiscono le membrane cellulari.


Oggi vogliamo approfondire il rapporto fra gli acidi grassi omega 3, l’attività sportiva e l’effetto sulle prestazioni fisiche. Ecco tutto quello che bisogna sapere per affrontare al meglio la sessione di allenamento.  

Gli omega 3 per una vita attiva

Praticare regolare o intensa attività sportiva significa sottoporsi a un rischio maggiore di infiammazioni muscolari, con ripercussioni su tessuti e articolazioni. Questi malesseri possono ridurre le prestazioni sportive, o addirittura costringere a una sospensione dell’allenamento quotidiano. Le moderne ricerche scientifiche hanno dimostrato che, assumendo regolarmente acidi grassi a catena lunga EPA e DHA, è possibile ridurre le infiammazioni  e mantenere i tessuti e le articolazioni in buono stato.


Gli omega 3 per la riduzione del peso

Tra i tanti motivi per fare sport, uno dei più gettonati è sicuramente quello di perdere peso e mantenere un fisico tonico. A questo proposito, l’assunzione regolare di acidi grassi essenziali si rivela un ottimo alleato per tornare in forma. La struttura degli omega 3, infatti, aumenta la sensibilità da insulina, permettendo di prevenire l’insorgenza del diabete e inibire il deposito di grasso. Detto più semplicemente: aiutano lo smaltimento della massa grassa per un perfetto recupero fisico.


Gli omega 3 per combattere l’affaticamento muscolare

Gli omega 3 si rivelano un prezioso alleato per migliorare le capacità neuromuscolari di tutti gli sportivi: lo dimostra uno studio dell’Università di Toronto. La ricerca ha messo in evidenza come l’integrazione con questi acidi grassi abbia favorito un aumento del 20% della funzionalità muscolare della coscia e una riduzione della fatica. Per questo motivo, se non vuoi farti mancare la tua dose quotidiana di  omega 3, mangia regolarmente pesce, acciughe, merluzzo, salmone atlantico, tonno, sgombro, semi di lino, olio di lino e noci.


Gli omega 3 per migliorare la performance sportiva

Assumere nell dosi giuste gli omega 3 significa mettere l’organismo nella condizione di lavoro ottimale. Grazie alla sua capacità di mantenere una normale pressione sanguigna, favorisce una riduzione della fatica muscolare e una maggiore reattività nei tempi di recupero: questo significa migliorare le proprie prestazioni, giorno dopo giorno, sviluppando una maggiore attitudine al recupero e alla resistenza agli sforzi.

Un allenamento corretto ed efficace parte da una corretta ed equilibrata alimentazione. Regala ai  tuoi muscoli la giusta fonte di energia. Ristabilisci il giusto apporto di acidi grassi omega 3 con l’aiuto degli integratori alimentari: scopri qui quello giusto per te. E se desideri maggiori informazioni, scrivici pure: risponderemo ad ogni tua domanda.