Con l’avanzare dell’estate entriamo nel pieno della magia di questa stagione.
Le giornate sono più lunghe, la luce del sole ci accompagna fino a sera e, dopo il tramonto, abbiamo voglia di rimanere fuori con gli amici. Ma soprattutto, finalmente andiamo in vacanza ed inutile negarlo, la tentazione di bere qualche cocktail si fa sentire anche per noi, in particolar modo quando siamo in spiaggia all’ora dell’aperitivo o ad un party con gli amici e ci facciamo attrarre da quelle composizioni di frutta e colori che i barman più esperti si accingono a preparare.


Cocktail però non è per forza sinonimo di alcool. Infatti esistono tantissime reinterpretazioni analcoliche dei cocktail, da quelli più famosi ai meno conosciuti, altrettanto buoni ma anche sani.

Difficile a credersi? I virgin cocktail (i cocktail analcolici) - chiamati anche mocktail dall’unione dei termini mock (finto) e cocktail - rispondono molto bene all’esigenza di chi vuole o è costretto a evitare l’alcol e sono ormai presenti in tutti i cocktail bar. Ma risultano anche facili da preparare e volendo, possono essere resi ancora più sani con l’aggiunta di qualche ingrediente speciale come le proteine in polvere.

È proprio quello che abbiamo fatto noi, con questi 3 cocktail estivi analcolici e proteici! Vediamo come prepararli.


VIRGIN PIÑA COLADA PROTEICO

La piña colada è un lonk drink molto aromatico e dolce grazie alla presenza dell’ananas e del latte di cocco. La ricetta originale prevede il rum bianco, ma noi lo abbiamo eliminato aggiungendo le proteine e privilegiando la frutta fresca.


INGREDIENTI:

 

PREPARAZIONE:

  •   Frulliamo l’ananas e la banana con il latte di cocco in un mixer
  •  Uniamo le proteine in polvere e il cocco sminuzzato (o l’estratto di cocco) e misceliamo il  tutto per 30 secondi in uno     shaker per cocktail
  •  Versiamo in un bicchiere e gustiamo!

 

VIRGIN MOJITO - VERSIONE PROTEICA


Quando diciamo Mojito diciamo Cuba! La ricetta originale cubana è composta da rum bianco, succo di lime, foglie di menta, zucchero di canna e acqua gassata. Secondo voi come abbiamo fatto a creare una versione sana e proteica, ma allo stesso tempo gustosa? Vediamolo insieme!


INGREDIENTI


PREPARAZIONE

  •  Shakeriamo tutti gli ingredienti per circa 30 secondi in uno shaker per cocktail.
  •  Versiamo in un bicchiere e gustiamo!

 

 

VIRGIN MARY PROTEICO



Il Virgin Mary è la versione analcolica del Bloody Mary, il famoso cocktail a base di succo di pomodoro e vodka, con spezie piccanti o aromi come la salsa Worcestershire, il tabasco, il consommé, il cren, il sedano, il sale, il pepe nero, il pepe di Caienna e il succo di limone.
È davvero un cocktail particolare, dal sapore forte e molto colorato e noi non abbiamo restistito e abbiamo voluto reinterpretarlo con una versione analcolica dall’alto contenuto proteico. Ecco la ricetta!


INGREDIENTI

  •  3 pomodori grandi (non acerbi)
  •  2 gambi di sedano
  •  3 o 4 gocce di tabasco
  •  1/2 limone (il succo)
  •  6 cubetti di ghiaccio
  •  25 g di proteine in polvere senza aromi
  •  1 pizzico di sale
  •  1 spolverata di pepe nero macinato


PREPARAZIONE

  •  Togliamo la pelle ai pomodori e frulliamoli in un mixer insieme a uno dei due gambi di sedano.
  •  In uno shaker per cocktail, versiamo il succo di pomodoro e sedano appena frullati e uniamo il tabasco, il succo di limone, le proteine, il sale e il pepe nero macinato.
  •  Prendiamo un bicchiere, riempiamolo di cubetti di ghiaccio e versiamoci sopra il nostro virgin cocktail.
  •  Guarniamo con l’altro gambo di sedano, immergendolo nel bicchiere e gustiamo!




Enjoy your colorful holiday!